La nuova Juventus di Sarri riparte da uno tra Romero e Demiral

Il mercato della Juventus si fa sempre più interessante e coinvolgente. La società di via Galileo Ferraris dopo l’arrivo del tecnico toscano Maurizio Sarri cerca di puntare molto sui giovani. Una vera e propria corsa a due fra Cristian Romero eMerih Demiral verso la squadra bianconera. La Juventus ha l’esigenza di svecchiare il reparto difensivo, pertanto punta molto su giovani talenti. Saranno gli insegnamenti e l’affiancamento a Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci a far crescere questi due giovani ragazzi. Ma soltanto uno arriverà subito alla corte di Maurizio Sarri: tutto porta verso il centrale turco del Sassuolo Merih Demiral, che la settimana scorsa ha effettuato tutte le visite mediche al J Medical. Pertanto la società bianconera a breve dovrebbe annunciare l’acquisto del giovane calciatore, mentre l’argentino di proprietà del Genoa dovrebbe restare almeno per un’altra stagione in rossoblù. Cristian Romero dovrebbe approdare in casa bianconera l’anno venturo a meno che non ci siano clamorosi colpi di scena. Ma il giocatore sa già che sarà bianconero e per questo continuerà a fare del bene nel Genoa.

Le cessioni in casa bianconera

Il terzino venticinquenne portoghese Joao Cancelo con molta probabilità questa settimana lascerà Torino, per approdare al Manchester City. In gara per l’acquisto del calciatore, dopo una sola stagione alla Juventus, potrebbe esserci anche il Manchester United, ma le probabilità che vada al Manchester City sono molto alte. Il direttore sportivo della società bianconera Fabio Paratici è pronto per un accordo con la dirigenza del Manchester City per finalizzare un trasferimento del calciatore.

La cifra su cui si discute sembra che oscilli su un valore tra i 55 e i 60 milioni di euro. Una volta fatto questo la Juventussicuramente proverà a cercare dei sostituti sul mercato per non lasciare vuoto un posto nella rosa bianconera. Pertanto tra i molti obiettivi, si fanno i nomi dell’inglese Kieran Trippier, che attualmente gioca nel Tottenham o del più economico ventiseienne Cristiano Piccini, che gioca nel Valencia.

Sarri e la sua filosofia

Intanto il nuovo tecnico bianconero ha iniziato a diffondere la sua filosofia: condividere e non imporre. La sua filosofia di gioco è molto differente rispetto a quella praticata da Massimiliano Allegri. Proprio per questo vuole sondare, confrontarsi, parlare con i giocatori chiave: una strategia intelligente che vuole preparare i suoi uomini e capirne la disponibilità. Con molti ci sarà una telefonata, per spiegare ed esporre, con altri invece avrà un faccia a faccia, magari raggiungendoli in vacanza, così come è stato per Cristiano Ronaldo.

RSS
Follow by Email
Facebook